Lee la versión Epaper
Suscríbase
Lee la versión Epaper

Incautan $4 Mlls. de cocaína en aduana de San Bartolo

Entradilla texto texto entradilla Secondo i dati ottenuti dallo studio IDB, il deficit è solo residenziale

58 per cento dei salvadoregni non hanno accesso ad un alloggio di qualità o di vivere in ambienti che non dispongono di uno o più servizi elementari di base per lo sviluppo delle famiglie, secondo un recente studio di settore, a da 18 paesi americano ha fatto dalla Inter-American Development Bank (IDB).

Il deficit è residenziale, in generale, come il resto dell'America centrale e dei Caraibi ", in modo che questi governi dovrebbero orientare la propria politica abitativa per attirare maggiori investimenti privati per aumentare l'offerta di alloggi dignitosi che si riunisce almeno condizioni minime di sicurezza, la salute e il benessere ", dice il rapporto.

Stando ai dati forniti dal Censimento della popolazione 2007, El Salvador cinque anni fa ha avuto 5,744,113 abitanti, ma secondo i dati previsti nel Household Survey e Household Survey (EHPM) 2012,Sulla base della popolazione stimata per il 2012 MPHS, ci sono 3,625,867 salvadoregni che sono senza casa o vivono in alloggi inadeguati o costruite con materiali fragili e la mancanza di servizi di base (capanne).

A partire dal censimento del 2007, che stideficit del 67%, mentre il Costa Rica è uno che ha un più alto copertura di un alloggio decente per la sua popolazione con il 82%, il che significa che solo il 18% non hanno casa o che vivono non ha le condizioni minime di sicurezza e di essere in acqua di base ed energia.

La IDB in relazione rileva che quasi 2 a 3 milioni le famiglie si formano ogni anno in città latinoamericane sono costretti a stabilirsi in alloggi di fortuna, come nelle aree marginali, a causa di un insufficiente apporto di un alloggio adeguato e conveniente .

Descanso texto

Lo studio IDB, chiamato "uno spazio per lo sviluppo: mercato immobiliare in America Latina e nei Caraibi", è stata sollevata in 18 paesi dell'America Latina, e sottolinea che "c'è una maggiore incidenza di aree marginali nei paesi con alta proventi assimilati, che mostra in America Latina non è soddisfare la domanda di alloggi formale, soprattutto per le popolazione a basso reddito. Questa è la sfida per i governi e gli sviluppatori.

"La nostra regione ha bisogno per affrontare le cause e non solo i sintomi del problema degli alloggi, assicurando che il mercato immobiliare funziona bene e di fornire soluzioni adeguate e convenienti, con titolo e l'accesso ai servizi di base, così le persone non devono vivere in aree marginali o in altri tipi di alloggio informale ", ha detto Cesar Bouillon, il coordinatore dello studio.

Lea además
Abrimos este espacio para el fomento de la libre expresión, que contribuya al debate y a la crítica constructiva. Te invitamos a hacer buen uso y a leer las normas de participación